dal Giornale di Vicenza…

Anche il Giornale di Vicenza scrive oggi del Lavoro che abbiamo fatto negli studi Vicentini di OtherSound di Alessandro Bisognin, a questo punto.. dita incrociate e aspettiamo l’appuntamento per la Finale del Premio Mia Martini a Bagnara Calabra nei giorni 9, 10 e 11 Ottobre…

Annunci

dall’Arena, giornale di Verona

Emozione, gioia, sorrisi, ricordi impressi nella mente per quei giorni in cui ho incontrato anime speciali, prima che artisti in competizione.
Grazie a chi mi ha dato emozione, a chi mi ha guardato negli occhi, a chi mi ha fatto complimenti che ho sentito e sento veri.
Un grazie speciale a quattro persone, che voglio nominare qui, tra tutte quelle che ho conosciuto in questa avventura del Premio Mia Martini.
Grazie Antonio, sei stato un amico e un compagno di camera (nessun sottointeso, vedo i vostri sorrisi) davvero grande. Ricordati che ogni cosa che si fa è un passo in più, un’esperienza che fa crescere, un punto di partenza, non di arrivo.
Grazie Giusy, non sei stata capita forse fino in fondo, io so quello che vali e quello che darai, sono pronto a scommettere sul tuo successo. Lo sai, quando vuoi io ci sarò per una parola, per un aiuto, per una canzone.
Grazie Maria, da te ho imparato tanto, mi hai trasmesso energia, voglia di vita, sole e sorrisi. Ora ne hai più bisogno di me di queste cose, in questo tuo momento particolare. Ti sono vicino, sempre, quando vuoi.
Grazie Andrea, mente saggia, anima pura in un mondo di sciacalli. Con te ho condiviso la profondità dell’essere uomo, l’importanza di valori semplici e altrettanto ricchi.
E poi tante altre persone, da Aleb con cip e ciop…heehhe ad Amelia manager per caso ma grande persona e grande anima, a Francesco, (io lo già pronosticato, ma non si dice) da Fabrizio giovane con un grande entusiasmo e una bella canzone, a Mario anche per te lo stesso discorso di Antonio sono momenti importanti che portano a una crescita interiore, vi tengo qui nel cuore, e vi porto con me!

30-31 AGOSTO 2008 STUDI OTHERSOUND

Fine settimana molto intenso, negli studi di Othersound abbiamo registrato il quartetto d’archi per il disco. Bellissima esperienza, gli arrangiamenti di Patrizio Baù stanno prendendo corpo.

Emozionante vedere crescere così bene il lavoro di tre anni.